La storia (vera) del “primo sì”

Verso i 16 anni, prossimo al mio ingresso in società, ricevetti il seguente insegnamento materno, rimasto igneo nella mia mente fino ad oggi, per la semplicità misteriosa con la quale mi interpellava.
Più o meno, queste furono le sue parole:

“Manuel, ricorda che il primo invito che accetti per una festa, cena, evento, a inizio settimana, sarà quello a cui andrai. Qualora ne ricevessi (secondo te) di migliori, tu resta fedele al primo sì. Guardati sempre dall’accettare i successivi inviti.

Questo insegnamento di mia madre mi ha sempre portato avanti e alleggia tuttora nelle mie orecchie. Il primo sì è un sensazionale alleato di vita, un fendente di prua che ti porta al di là della meta. Sempre

Manuel de Teffé

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s